//Intervista

Intervista

Parte 1: Informazioni Generali

Breve descrizione dell’attività

Sviluppiamo il canale Internet nelle aziende, creiamo portali multifunzione in grado di raggiungere dimensioni internazionali. “Portale” – intranet, extranet,  sito web; ospite cibernetico dell’identità aziendale.

Con la nascita della pagina web dinamica, fine anni 90, abbiamo riconosciuto in Internet il collante IT universale capace di integrare sistemi in modi armoniosi, inimmaginabili. Abbiamo coltivato questo pensiero in una vera e propria filosofia espressa in un linguaggio, la Webbase Description Language (WBDL), in grado di descrivere, per l’appunto, portali. La WBDL prende forma nel nostro prodotto KeyVisions (TM) eSite, un ambiente di sviluppo che contempla l’organizzazione funzionale, la sicurezza e la localizzazione.

Parte 2: Descrizione dell’Innovazione IT

In che modo innovativo utilizzate le tecnologie informatiche per servire meglio i vostri clienti? Considerate, in particolare, sia le applicazioni IT totalmente nuove, sia le soluzioni che riescono ad integrare in modo creativo ed efficace singoli strumenti standard del mondo ICT (quali Email, Internet, Hardware, Software ed altro).

KeyVisions (TM) eSite ci consente di sviluppare portali agilmente, questi sviluppi sono pilotati dalle necessità dei clienti e dettati dall’immaginazione collettiva: ci interfacciamo con database relazionali, multidimensionali, file system, posta elettronica, centraline telefoniche, in breve, qualsiasi fonte dati accessibile. Quindi, proiettiamo su pagine web dinamiche contenuti (mash-up) interattivi, il tutto condito con una grafica svincolata e una navigazione ipertestuale. La sottostante WBDL gestisce organicamente la complessità.

L’innovazione è la proposta del canale Internet nelle aziende come ambiente operativo interno NON MARGINALE. Consigliamo lo spostamento di buona parte delle funzionalità aziendali, risolvibili con l’IT, nel portale, dovutamente organizzate e protette; creiamo un “unico” punto di accesso, il portale, che a nostro avviso deve ospitare l’identità dell’azienda.

Il fatto che un portale sia fondato su un paradigma di integrazione di sistemi ne facilità l’evoluzione, è estremamente aperto e disponibile ad accogliere tecnologie, sul fronte software certamente e su quello hardware altrettanto.

In realtà un mondo interconnesso di portali renderà superflui alcuni strumenti, ad esempio la posta elettronica, ma sarà la colletività a dettarne l’obsolescenza, intanto questi strumenti fanno parte dell’integrazione. Prego, avanti il web semantico.

Quali sono i reali vantaggi per i vostri clienti? In che modo essi beneficiano delle vostre soluzioni innovative? Fornite due o tre esempi per illustrare la risposta. Descrivete chiaramente come l’uso innovativo delle IT ha prodotto questi risultati. Se possibile, inserite l’indirizzo di un sito web per presentare la vostra attività.

L’adozione di Internet come piattaforma di integrazione ha indiscutibili vantaggi dettati dall’espressività ineguale di questo canale: interfaccia uniforme, accesso planetario (multlingua e multinazione), comunicazione multimediale anche interattiva, [de]centralizzazione di dati e funzioni a seconda delle necessità.

Crediamo che ogni azienda debba attivare questo strepitoso canale che, come già detto, ha il potere di comunicare l’identità aziendale.

Abbiamo sviluppato portali per aziende piccole, medie e grandi, associando ad ognuno un “Indice di Identità” (II), da 1 a 7, che indica quanto il portale propone l’identità aziendale; ad esempio, un punteggio di 1 viene conferito ad un sito vetrina, mentre un 7 ad un portale che ingloba le più moderne tecnologie Internet per una esperienza “stellare”.

MarelliMotori ha un portale aziendale con un Indice di Identità 4, è una intranet/extranet con funzionalità che spaziano da semplici comunicazioni aziendali, a sales force automation, Business Process Management, il portale si integra con i dati di BaaN Business System e il reparto tecnico.

RefComp ha un portale aziendale in VPN con un II di 3 collegato con la Cina. Funzionalità nelle aree gestionali, ricerca e sviluppo, e produzione.

Klimit Srl, FOP Spa, ATIG Service Srl con II di 3. Realtà che integrano il gestionale (Reti PC e AS/400) con il portale, a livello funzionale contengono un CRM, gestione vendite, assistenza, clienti e fornitori.

L’apprendimento nell’utilizzo dei portali è breve, ma questo è grazie all’espressività di Internet. Funzionalità trasversali nascono spontaneamente, ma non a caso, ad esempio un utente ha chiesto di poter mettere dei Post-it sulle pagine durante la navigazione; questo è il messaggio che portiamo, Internet, tecnologia funzionale per la comunicazione.

Come utilizzate le IT per una migliore gestione delle operazioni aziendali? Nello specifico, come vengono utilizzate queste tecnologie per coordinare le operazioni con i fornitori, con i clienti o le attività interne relative ai dipendenti?

Il portale  aziendale concepito come insieme di funzionalità organizzate semplifica i fronti: l’utente viene accolto e indirizzato, il fornitore entra virtualmente nell’ufficio dove sa di trovare la comunicazione, il dipendente ha modo di conoscere l’entità azienda. I dipendenti si riflettono nel portale, i fornitori si identificano nel portale, i clienti scoprono il portale.

Elenchiamo delle funzionalità: un’agenda, un forum, una rubrica, ma anche un catalogo, un CRM, un configuratore di prodotto, un Business Process  Management System, una chat line, un QCM, un ticker. Di che cos’è che ha bisogno l’utente, sia il dipendente, il fornitore che il cliente? Ha delle necessità, allora, entra nel portale, viene accolto e indirizzato.

Modalità di utilizzo? Nei colloqui con le aziende cerchiamo di capire i processi aziendali, quindi li trasformiamo in funzionalità (una funzionalità potrebbe essere l’integrazione nel portale di un sistema preesistente), questo passaggio mette sotto osservazione i processi. Nella maggior parte dei casi il portale nasce come un prototipo, una funzione marginale, alla quale in seguito si aggrega a poco a poco, l’azienda! Come? Il collega a fianco vede, poi intuisce le possibilità, quindi richiede nuove funzionalità, mentre, i dipendenti già avviati contribuiscono all’evoluzione. Per far questo è necessario un ambiente pronto all’evoluzione: WBDL.

L’identità dell’azienda è il cosa e il come, noi utenti forniamo il chi, l’Internet ci offre la possibilità di aggregare questa complessità aggiungendo il quando.

Le soluzioni innovative di ICT in che misura hanno contribuito al successo della vostra organizzazione? Fornite esempi di risultati raggiunti in termini di fatturato, profitti, riduzione dei costi, aumento delle quote di mercato. Illustrate in che modo le IT abbiano effettivamente portato al miglioramento delle performance evidenziate.

Diffondiamo da oltre un decennio la nostra filosofia dimostrando il nostro pensiero attraverso la creazione di portali, nel contempo evolviamo la nostra filosofia e di conseguenza la WBDL.

La tecnologia ci è venuta e ci verrà sempre più incontro: in un mondo interconnesso i portali diventano indispensabili. Verso la fine del 2008, malgrado la situazione economica internazionale, il seminato ha iniziato a portare molto lavoro: il ROI di un portale è decisamente importante, investimenti accessibili e risultati veloci.

La tecnologia apre nuovi fronti, l’immaginazione li esalta: la cosa che più ci entusiasma è il fatto che lo stesso Internet non smette di proporci nuove soluzioni che WBDL semplicemente aggrega.

Dal punto di vista lavorativo, il contatto con il cliente, dopo i primi incontri, avviene tramite l’Internet, gli sviluppi avvengono tramite Internet, l’assistenza avviene tramite Internet. È diminuito il rapporto fisico ma è aumentata la comunicazione e anche la reattività.

In cosa l’utilizzo delle IT nella vostra impresa è così originale o peculiare da distinguervi dai vostri competitors?

L’originalità è dimostrare alle aziende l’espressività ineguale di Internet: non ci limitiamo all’aspetto grafico o a un insieme di funzionalità, non stiamo seminando un Content Management System, proiettiamo un’immagine globale, armoniosa, modulare, evolutiva, di un insieme di funzionalità adatto al nostro interlocutore, lo facciamo sognare stando con i piedi a terra. Dimostriamo che buona parte delle attività aziendali posso essere espletate tramite il canale Internet, e soprattuto, integrate nel tempo in dosi commisurate, l’insieme dà vita all’identità aziendale nel ciberspazio.

Laddove c’è una preparazione, siamo disponibili ad insegnare la nostra filosofia, per rendere l’azienda indipendente ed affiancarla nelle problematiche più ardue, in questo senso facciamo consulenza aziendale.

Ci reputiamo dei sarti, attenti e disponibili: quello che facciamo proviene da una profonda passione, conosciamo bene la materia e come, dove e quando introdurla.

 Last update 2018-12-11 06:28

2018-12-11T06:28:05+00:00Gennaio 16th, 2014|Blog|

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi